Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy
Sort By: Direction:
  • 1917

    1917

    1917 – Enrico (Ketto) Cattaneo nasce a Bergamo. Anche la sua famiglia, come tante altre famiglie italiane nell'emergenza della Grande Guerra, si prepara per un eventuale sfollamento verso l'area milanese dopo la disfatta di Caporetto del 24 ottobre.

  • 1953

    1953

    1953 – Agli inizi della ripresa economica nell'Italia del dopoguerra, K. Cattaneo matura la propria esperienza professionale nella stampa aziendale (l'ASAI - Associazione della Stampa Aziendale Italiana - oggi ASCAI è del 1954). Dal 1953 fino agli anni Settanta K.Cattaneo curerà e dirigerà house organ e notiziari aziendali per alcune delle più significative aziende italiane (Cartiere di Verona, Bemberg, Simmenthal, Tecnomasio Italiano Brown Boveri, Legler, De Angeli, Bracco, A. Manzoni & C., AEM, Imetec, ecc.,)

  • 1971

    1971

    1971 – La società farmaceutica Inverni Della Beffa pubblica a cura di K. Cattaneo e con testi di Gabriele Mandel, l'edizione d'arte dell'Erbolario bergomense di Antonio Guarnerio, conservato presso la Biblioteca Civica A. Mai di Bergamo.

  • 1983 e 2003

    1983 e 2003

    1983 e 2003 – il Museo del Risorgimento e della Resistenza, poi Museo Storico di Bergamo, organizza due mostre dedicate alle fotografie scattate durante la campagna di Russia da K. Cattaneo tra la fine del 1942 e la primavera del 1943.

  • 1935 e 1944

    1935 e 1944

    1935 e 1944 – K. Cattaneo completa gli studi classici al liceo ‘P. Sarpi’ di Bergamo e si laurea alla facoltà di Agraria dell’Università di Milano.

  • 1963

    1963

    1963 – In occasione del centenario della società A. Manzoni & C. (azienda del settore farmaceutico e concessionaria di pubblicità) Ketto Cattaneo, insieme a Ignazio Weiss e Franco Grignani, cura la monografia Cento anni della A. Manzoni & C. 1863-1963, Milano, Editrice l'Ufficio Moderno.

  • 1974

    1974

    1974 – Con una cerimonia alla Camera di Commercio di Milano viene assegnato a K. Cattaneo il “Premio Guido Mazzali – L'Ufficio Moderno” anno 1973 per la direzione dell'house organ  «Manzoni Notizie» della A. Manzoni & C.

  • 2010

    2010

    2010 – Lab 80 film, con la regia di Barbara Cattaneo e Alberto Valtellina (www.albertovaltellina.it), realizza il film documentario Le memorie sono fatte di questo. Attraverso il racconto diretto di K. Cattaneo, che ripercorre la sua vita, sono leggibili sullo sfondo i grandi eventi che hanno segnato la storia del Novecento in Italia (fascismo, guerra, boom economico).

  • 1939 – 1943

    1939 – 1943

    1939 – 1943 – Ufficiale di artiglieria nei “Lupi di Toscana”, durante la seconda guerra mondiale K. Cattaneo è impegnato sul fronte occidentale, in Albania e in Russia. In quest'ultimo fronte è mobilitato come fotocinematografista per lo Stato Maggiore dell'Esercito.

  • 1965

    1965

    1965 – K. Cattaneo acquista l'edificio della Pinacoteca di Guglielmo Lochis alle Crocette di Mozzo presso Bergamo. Il monumento, benché vincolato dalla Soprintendenza, è in grave stato di abbandono e, comprendendone il valore storico e artistico, K. Cattaneo si fa carico del suo restauro. Per alcune notizie sull'edificio cfr. tra gli altri il volume di Carlo Perogalli e Maria Grazia Sandri, Ville delle province di Bergamo e Brescia, Milano, Sisar, 1969, Collezione Ville Italiane – Lombardia 3. Per un'analisi dettagliata della storia della raccolta, oggetto cento anni prima di un'altrettanto travagliata vicenda, cfr. Giovanna Brambilla Ranise, La raccolta dimezzata. Storia della dispersione della Pinacoteca di Guglielmo Lochis (1789-1859), Bergamo, Lubrina Editore, 2007.

  • 1977

    1977

    1977 - A cura di K. Cattaneo, vengono riprodotte in fac-simile dalla ICIS di Mozzo (BG) le 58 tavole del primo volume del Civitates Orbis Terrarum (di Braun e Hogenberg, Colonia 1572), tratte dall'edizione conservata presso la Biblioteca Civica A. Mai di Bergamo. Tra il 1977 e il 1979 l'opera viene presentata anche in mostra a Bergamo, Lugano e Milano.

  • 2011

    2011

    2011 – K. Cattaneo muore a Bergamo a 93 anni: si definiva “antico”, ma non “anziano”. Ha continuato a fare progetti fino agli ultimi giorni.

  • 1947

    1947

    1947 – K. Cattaneo viene nominato commissario prefettizio e poi sindaco del Comune di San Paolo d'Argon fino al 1952. La sua testimonianza, nella particolare situazione del primo dopoguerra in Italia, è stata raccolta nel volume di Mario Sigismondi, San Paolo d'Argon tra storie e ricordi. Dal 1920 al 1960, Bergamo, Bolis Edizioni, 2011, Quaderni della Biblioteca Comunale Luigi Cortesi di San Paolo d'Argon (Collana Testi e studi).

  • 1968

    1968

    1968 – La rivista «La cucina italiana» dedica un ampio articolo a K. Cattaneo nella rubrica I gentlemen chefs. Nell'articolo, la cucina diventa il filo conduttore per raccontare le innumerevoli attività e passioni maturate da K. Cattaneo nel corso della sua vita.

  • 1978

    1978

    1978 – a cura di K. Cattaneo ed edite dal Centro Studi Bracco, vengono pubblicate in fac-simile le tavole dell'atlante anatomico di Paolo Mascagni Anatomiae Universae Icones, tratte dall'edizione conservata presso la Biblioteca Civica A. Mai di Bergamo.